torna alla home page

 

Teatro
Storia
Filosofia POPOLARE

        di Catone Tersonio

contatti e informazioni al numero 339 6859588
oppure a: catonetersonio@virgilio.it

005.gif (4491 byte)

visitate il nostro nuovo sito all'indirizzo www.catonetersonio.com

 

 

 

 

Note sull'autore:

chi sia effettivamente Catone Tersonio e quali opere abbia egli compiuto, non è dato saperlo. Della sua persona sono rimaste delle deboli tracce e alcuni scritti, oltre quelli qui presentati, che, pare, abbia composto tra il serio e il faceto ma grondanti di amore per la sua terra e la sua lingua.
Da vecchi documenti ritrovati ed attentamente analizzati, sembra che Catone sia nato intorno alla metà del mese di giugno dell'anno di grazia '60 d.c. sotto il segno dei Gronchi e dei due "Giovanni".

Cliccare sull'immagine per avere il testo dell'opera in versione integrale

Cari spettatori, la commedia, "L’eredità... ti lu nonnu Nicola" di Catone Tersonio, alla cui rappresentazione state per assistere, è stata scritta in lingua dialettale Mesagnese e, come noterete, narra la vicenda di una famiglia tipo dell’immediato dopoguerra: una fattoria con un padrone, figli, nipoti e dipendente, un palese radicamento a consuetudini, tradizioni proprie di una civiltà contadina e un caratteristico corredo di strumenti ed attrezzature necessarie per la conduzione dell’"azienda" o "ti li fondi".

cliccare qui per ingrandire l'immaginecliccare qui per ingrandire l'immagine
cliccare qui per ingrandire l'immaginecliccare qui per ingrandire l'immagine

Cliccare sull'immagine per avere il testo dell'opera in versione integrale
Vigorose pagine di vita in commedia che ritraggono abilmente e in tutta la loro autenticità i momenti più significativi di un’esistenza e delle sue stagioni, pagine intense che esprimono con semplicità e spontaneità i disagi, le sofferenze ma anche le soddisfazioni e le piccole gioie di una vita vissuta in un quartiere popolare dell'immediato dopoguerra. Uno spaccato di vita contadina contrapposta alla comica opulenza di una famiglia arricchita dall'usura e dal dramma della guerra.

cliccare qui per ingrandire l'immaginecliccare qui per ingrandire l'immagine
cliccare qui per ingrandire l'immaginecliccare qui per ingrandire l'immagine

Il ceto sociale di Tersonio era modestissimo ma già in possesso della "cittadinanza romana".
Lo stesso Catone ci informa, attraverso i suoi scritti, di aver amato fin dalla giovinezza il piccolo centro in cui consumò la sua infanzia ed in cui frequentò con notevole profitto la "Reale Accademia della Chianca".

Da grande egli vi ha inteso tornare, sia pure e soltanto, con il pensiero che diventa anamnesi per tentare di costruire "un poema narrativo" quale "Le voci della memoria" in cui, il giovanissimo Catone racconta di una infanzia finalmente simile alle molte già viste e già vissute, con i colori tenui, quasi ingialliti, delle vecchie foto in bianco e nero quando la realtà si smarrisce nella fantasia e i ricordi non sono la storia ma un semplice gioco di memoria in cui i personaggi sono solo voci di ombre smarrite nelle pagine del tempo.

 

 

 

Cliccare sull'immagine per avere il testo dell'opera in versione integrale

Il canto del gallo, i rintocchi delle campane, le urla festose dei bambini fanno dolcemente scivolare in un passato non molto lontano, il rigo si dissolve nella lettera e ci si ritrova dinanzi a un caminetto acceso, in una via bianca di chianche,in una sperduta casa di campagna;si respirano profumi,si odono voci,si rivive attraverso l’autore la dura quotidianità di una famiglia, fatta di fatica, sacrifici, sudore. I ricordi si rincorrono in un vivace susseguirsi di emozioni, di vivide immagini,di parole gridate e taciute. Ricordi di un bambino che con i suoi occhi interpreta il mondo e lo vive secondo le sue regole e i suoi valori non sempre espressi, ma tuttavia noti.

cliccare qui per ingrandire l'immaginecliccare qui per ingrandire l'immaginecliccare qui per ingrandire l'immaginecliccare qui per ingrandire l'immagine
Nato e cresciuto nel cuore della Magna Grecia
in un caldo pomeriggio di giugno
Catone si sta ancora cercando.

Le opere di Catone Tersonio sono tutelate dalla SIAE

Cliccare sull'immagine per avere il testo dell'opera in versione integrale.

005.gif (4491 byte)

Pernia e Cola (clicca qui!)

pernia6.jpg (28736 byte) cliccare qui per ingrandire l'immagine cliccare qui per ingrandire l'immagine pernia7.jpg (34992 byte) cliccare qui per ingrandire l'immagine cliccare qui per ingrandire l'immagine cliccare qui per ingrandire l'immagine

005.gif (4491 byte)

Le Satire di Catone Tersonio:

005.gif (4491 byte)

    numero di visitatori dal 14/3/2000: